UTòPIA 2.0 va in TOUR

UTòPIA 2.0 tiene fede alla propria vocazione nomade e dopo l'INAUGURAZIONE del 7 maggio (presso la sede di via FORIA dell'ITG "GB DELLA PORTA-PORZIO) mette le tende per qualche giorno
dal 13 al 15 MAGGIO presso Santa Fede Liberata ...)
a breve le prossime tappe
__________________________
UTòPIA 2.0 geografie della condivisione e della autogestione
è una pratica di esplorazione e mappatura ragionata delle nuove forme di territorialità
un progetto work in progress a cura della classe terza A dell’itg “delle porta - porzio”
corso di progettazione a.s. 2015/2016 docente arch. mariarosaria polcari
con la collaborazione di:
l'Asilo (ex asilo filangieri)
Giardino Liberato Di Materdei
Ex OPG Occupato - Je so' pazzo
Insurgencia
Santa Fede Liberata
________________
l'opening della mostra è avvenuto il 7 maggio nel corso del convegno
DALL'ANTICO ISTITUTO D'INCORAGGIAMENTO ALL'ISTITUTO TECNICO DELLA PORTA le collezioni scientifiche dalle origini ai nostri giorni
presso la sede di via Foria in Napoli dell' Itg Della Porta - Porzio"
________________________
Conoscere il territorio è un'operazione complessa, non basta in quel territorio esserci nati, viverci, lavorarci, di quel territorio bisogna cogliere gli scatti di vita, le stasi, le patologie endemiche e le crisi acute,è necessario imparare a leggere i segnali ed i sintomi che arrivano da una materia che è pietra ed umanità in continuo scambio e simbiosi.
Comprendere il territorio nella propria camaleontica mutevolezza è roba da specialisti, cioè da chi sviluppa la "speciale curiosità" verso i fenomeni dello sviluppo, dell'economia, della nascita e spesso della irrimediabile morte di luoghI, necessità e consuetudini di vita.
UTòPIA 2.0 è un work in progress, una mappatura in costante crescita ed approfondimento, una operazione di appropriazione delle dinamiche che oggi vedono i cittadini impegnati in prima persona a ridisegnare con mezzi e modalità differenti e, spesso, imprevedibili, le proprie territorialità.
UTòPIA 2.0 è un esperimento didattico che vorrebbe diventare permanente
UTòPIA 2.0 è il primo step verso la creazione di una figura professionale dell'ambito edilizio/urbanistico duttile, aggiornata in maniera costante, flessibile perchè legata ad una analisi dei fatti urbani ed ad una progettualità previsionale che non prescinda dalla componente fondamentale che al territorio conferisce urbanità, la cittadinanza Questa in maniera più che mai attiva è ormai diretta al soddisfacimento di bisogni materiali ed immateriali attraverso l'acquisizione della definitiva governance dei propri spazi di vita privati e collettivi, abbiamo cominciato a leggere il territorio partendo da una istantanea del reale.


"la mostra ha natura itinerante"